19/07/2019 ore 01:39
Terni: grande successo per "Città in danza" la rassegna nazionale per scuole di danza aderenti alla Uisp
“Città in danza” la rassegna nazionale per scuole di danza Uisp, che si è svolta sabato 7 marzo al “Verdi” di Terni, ha registrato il record di adesioni con dodici scuole partecipanti. Duecentosettanta giovani ballerini per tre ore hanno dato prova della loro bravura esibendosi in balletti di classica, moderna e contemporanea di fronte agli spettatori che hanno riempito il teatro Verdi. I protagonisti della serata sono stati presentati da Livia Torre. La manifestazione ha consentito di selezionare tre scuole per la categoria adulti e tre scuole per la categoria giovani che parteciperanno alle finali nazionali. Ma in questa edizione si è aggiunta una novità. E’ stata assegnata una borsa di studio al miglior ballerino, consistente nella partecipazione gratuita a uno stage in programma a Viareggio nel mese di luglio. Designato a giudicare è stato Fabio Mazzeo: giudice nazionale della lega danza, ex ballerino, coreografo e direttore artistico. Vincitore della borsa di studio è risultato Alberto Faraci della scuola Sheherazade di Terni. La comunicazione dell’accesso alle finali nazionali arriverà nei prossimi giorni direttamente alle scuole interessate. Il presidente della Uisp di Terni, Gianfranco Ciliani ha voluto ringraziare l’assessorato alla cultura del Comune di Terni per il patrocinio ed il contributo e l’associazione Terni x Terni Anch'io per la collaborazione. Ed ha espresso la soddisfazione per la costante crescita dell’evento e questo grazie al lavoro della coordinatrice Anna Marletta. E si è soffermato brevemente sulla necessità di creare nuove opportunità per le scuole di danza, attraverso la costituzione di una lega territoriale strutturata. Considerato che l’utile ricavato sarà devoluto a favore dell’azienda ospedaliera S. Maria di Terni, il prof. Roila, primario di oncologia, la dottoressa Fioriti, medico di diagnostica senologica e il dottor Sanguinetti, chirurgo responsabile reparto, nei loro interventi hanno definito lo stesso reparto di senologia ben organizzato e in possesso di adeguata strumentazione. Alberto Bonifazi, presidente di Terni x Terni Anch'io, ha sottolineato quanto siano importanti le manifestazioni con queste finalità, che insieme ai contributi volontari dei cittadini creano fondi indispensabili per l’acquisto di strumenti o attrezzature utili per la diagnosi e la cura. Inoltre ha comunicato che l’associazione da lui rappresentata si impegnerà perché entro l’anno si realizzi il progetto di accorpare il reparto di senologia in luogo unico. Le scuole che hanno partecipato sono state: Pas de danse, Dancers, Aptitude, Spazio danza, Cinderela e Sherazade di Terni; Nuvo collettivo danza di Narni scalo, Arabesque centro danza di Narni, Giovane balletto del teatro italiano di Arrone, Centro sociale danza di Sangemini, Club 97 di Artena (Rm) e Eskhara di Latina.


9/3/2009 ore 18:38
Torna su