19/11/2019 ore 19:40
Truffano le banche con una sceneggiata degna di Totò, denunciati un uomo e una donna di 44 e 31 anni
Lo stratagemma era piuttosto ingegnoso e ricorda alcune trovate che sono state raccontate dai più grandi registi della commedia all’italiana. Spesso con Totò quale protagonista. Un uomo e una donna che con fare gentile si presentano in banca e chiedono al cassiere di voler cambiare alcune banconote di grosso taglio in altre più piccole; poi una finta discussione, inscenata dalla coppia che si mette a litigare per un improvviso ripensamento, la decisione di farsi riconsegnare le banconote di grosso taglio, dare indietro quelle che l’impiegato aveva consegnato loro e la truffa è consumata. L’abile coppia di truffatori ha messo a segno due colpi negli ultimi tempi in altrettante banche dell’orvietano, poi si è trasferita nell’amerino dove è stata intercettata da una pattuglia dei carabinieri di Lugnano in Teverina che li hanno notati nei pressi di un istituto di credito dove, i due stavano per entrare, con l’intento di ripetere la loro “performance”. I due, un uomo di 44 e una donna di 31 anni, entrambi di nazionalità rumena ed in Italia senza fissa dimora, hanno provato a giustificare la loro presenza sul territorio con delle scuse che non hanno convinto affatto i militari che ci hanno voluto vedere chiaro. Ulteriori riscontri hanno così permesso di scoprire che la coppia era la stessa che nei giorni precedenti aveva imperversato tra Orvieto e Baschi dove aveva ripetuto il giochetto del finto cambio di banconote. A smascherare i due stranieri sono state le testimonianze degli impiegati di banca truffati, che ricordavano bene le facce di quegli strani individui che erano riusciti a soffiargli sotto al naso circa 2.000 euro. Per la coppia è scattata la denuncia a piede libero.
6/3/2009 ore 4:23
Torna su