20/09/2020 ore 23:27
Spaccia eroina e cocaina portandosi dietro la moglie incinta e la figlia di 4 anni, arrestato un 29enne
Quando si dice, una famiglia "esemplare". Con il marito (e padre) che pur di non staccarsi dalla moglie incinta e dalla figlioletta se le porta con se anche sul posto di lavoro. Un quadretto quasi commovente che cozza però con una realtà ben diversa, almeno per quello che riguarda la storia che stiamo per raccontarvi. Lui è un 29enne napoletano, da tre anni residente a Terni dove lavora come operaio, lei è la moglie di 23 anni (in stato interessante); con loro c'è la figlia di 4 anni. L'uomo è stato arrestato dagli agenti della sezione antidroga della squadra mobile della questura di Terni, che lo pedinavano da parecchio tempo, per questioni legate allo spaccio di droga. Il napoletano è stato sorpreso mentre se ne andava in giro per Terni a spacciare eroina, marijuana e cocaina portando con se in auto la giovane moglie incinta e la loro bimba. Nell'auto, al momento del fermo, gli agenti hanno trovato alcuni grammi di marijuana nascosta nel portaoggetti e nel bagagliaio, mentre accanto alla ruota di scorta sono stati rinvenuti due involucri, uno contenente 33 dosi di eroina ed un altro con dentro 41 dosi di cocaina confezionate in altrettanti cilindretti. L'operaio aveva inoltre con se circa 2.000 euro in contanti. La moglie, anche lei partenopea, è stata denunciata in stato di libertà per spaccio di sostanze stupefacenti. Dentro ad un portamonete che aveva nella borsetta, infatti, la giovane donna nascondeva due dosi di eroina. L'operaio è stato portato in carcere a disposizione del Sostituto Procuratore Elisabetta Massini, mentre la moglie è stata denunciata a piede libero ed è potuta tornare a casa con la figlia.

3/2/2009 ore 0:35
Torna su