17/02/2020 ore 01:23
Falsificavano i "Gratta & Vinci", denunciate 15 persone, tra di loro anche due ternani
Dopo le banconote false, è arrivato anche il momento dei "Gratta & Vinci" taroccati. Una "moda" che in altre parti d'Italia, ma anche nella provincia di Perugia, aveva preso piede già da diverso tempo, ma che per Terni rappresenta una novità. Ma il giro è stato scoperto dai carabinieri che hanno denunciato 15 persone, proprio per la commercializzazione di "Gratta & Vinci" falsi. I militari hanno inoltre sequestrato più di 40.000 tagliandi, per un valore complessivo di circa 80.000 euro. L'accusa, nei confronti dei denunciati, parla di truffa ai danni dello Stato, esercizio abusivo del gioco riservato allo Stato e frode in commercio. Tra le persone denunciate ci sono anche due cittadini ternani: il responsabile ed il collaboratore di una ditta per la vendita di prodotti per la ristorazione ed un perugino; gli altri denunciati risiedono in varie province italiane. I falsi "Gratta & Vinci" venivano venduti in bar ed edicole i cui titolari erano del tutto all'oscuro della truffa e quindi nei loro confronti non è scattato alcun provvedimento.
27/1/2009 ore 14:45
Torna su