16/02/2020 ore 23:03
Prorogato al 31 dicembre 2009 il termine relativo all’identificazione elettronica dei cani mediante microchips
E’ stato prorogato al 31 dicembre 2009 il termine relativo all’identificazione elettronica dei cani mediante microchips. L’atto, pubblicato sul Bollettino Ufficiale del 14 gennaio scorso, è stato deciso dalla Regione Umbria-Direzione regionale sanità e servizi sociali, in attesa del completamento dell’iter di approvazione del disegno di legge regionale che modifica l’attuale normativa e che prevede l’identificazione dei cani attraverso tatuaggio. La Direzione regionale sottolinea che “ nella regione l’andamento dell’identificazione canina elettronica è decisamente positivo. Infatti, dal 2002 in Umbria, anticipando i tempi di attivazione indicati dai regolamenti comunitari, la Regione ha previsto l’individuazione attraverso microchip per i cani con più di quarantacinque giorni di vita. Si tratta di un sistema di identificazione semplice e che prevede di essere impiantato con una semplice e indolore puntura”. Successivamente è stata istituita l’anagrafe canina regionale in cui vengono registrati i dati dell’animale e del proprietario. I microchip – sottolineano gli uffici regionali - sono applicati sia negli ambulatori veterinari delle Asl pubbliche che negli ambulatori veterinari convenzionati.
24/1/2009 ore 4:32
Torna su