22/11/2019 ore 17:04
Terni: il Sottosegretario Gianni Letta visita le Acciaierie, fa i complimenti alla Tk-Ast ed augura alla città un futuro importante
L’ha definita una visita “molto confortante e positiva''. Gianni Letta, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, è stato per più di tre ore all’interno dello stabilimento Tk-Ast che ha visitato insieme al “Numero Uno” della azienda tedesca Ekkerard Schultz. Il braccio destro di Berlusconi al termine della visita ha usato parole confortanti per descrivere le proprie impressioni: ''vedo che ci sono stati investimenti importanti – ha detto -, che procedono a ritmo migliore e maggiore di quello che la ThyssenKrupp si era impegnata a raggiungere nell'accordo che aveva concluso la vertenza del 2005''. Parole importanti confermate da una frase che non lascia spazio a interpretazioni: “oggi questo stabilimento è una realtà'''. Poi, proseguendo la visita all’interno dello stabilimento, Letta ha affermato di aver assistito ad un record mondiale: ''quello riguardante la fusione di un lingotto da 500 tonnellate, mai realizzato prima d'ora in Europa, che rilancia Terni ai primi posti nella classifica mondiale della lavorazione dell'acciaio''. Insomma secondo Letta ''questa città e questo stabilimento possono credere nel proprio futuro". Per parte sua il presidente delle filiere produttive di ThyssenKrupp, Ekkerard Schultz, ha detto che “'Thyssen crede nel futuro di Terni”. E il sottosegretario ha ribattuto: “Questa è l'assicurazione migliore che potessi avere e che regalo a Terni ed a tutti i suoi lavoratori''.
13/1/2009 ore 18:03
Torna su