12/11/2019 ore 15:17
Per il Comitato di Controllo, l'Umbria è una Regione "virtuosa", confermati tutti i finanziamenti comunitari
"La Regione Umbria conferma di essere virtuosa e ben gestita: è a un buon livello di spesa nell’attuazione delle misure attivate con la programmazione 2000-2006 del Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo e sono già stati avviati numerosi progetti del nuovo ciclo 2007/2013”. È la valutazione che ha espresso Fabrizio Spada, “interlocutore permanente” dell’Umbria in rappresentanza della Commissione Europea nel Comitato di Sorveglianza del “Por Fse” (Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo), che si è riunito nei giorni scorsi a Perugia per esaminare lo stato di avanzamento della nuova e della precedente programmazione alla data del 30 settembre 2008. Alla riunione del Comitato, insediatosi nel dicembre 2007 e presieduto dall’assessore regionale alla Formazione e Politiche attive del Lavoro Maria Prodi, ha preso parte, tra gli altri, il capo unità della Direzione generale “Occupazione, affari sociali e pari opportunità” della Commissione Europea Philippe Hatt. “La Regione Umbria – hanno detto i rappresentanti europei – dimostra di saper mantenere gli impegni presi, rispettando tempi e modalità stabilite dall’Unione Europea, e non corre alcun rischio di disimpegno dei finanziamenti comunitari. È la strada sulla quale si deve proseguire, coinvolgendo sempre più l’intero sistema regionale, per favorire crescita economica e occupazionale, coesione sociale e rafforzare la competitività dell’Umbria, in coerenza con le strategie e gli obiettivi europei”
17/1/2009 ore 6:39
Torna su