14/11/2019 ore 07:21
Un uomo finisce in carcere perchè sorpreso con delle dosi di cocaina pronte per lo spaccio, denunciati altri giovani
Un arresto e due denunce per reati connessi al possesso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Questo il bilancio di alcune operazioni condotte dalla Questura di Terni tra il 31 dicembre ed il 1 gennaio. Nella notte di Capodanno, intorno alle 3,20 nella zona di via del Rivo, un equipaggio della Squadra Volante notava due persone in atteggiamento sospetto che stazionavano accanto a due vetture. Alla vista degli agenti uno dei due, un ternano di 31 anni, gettava a terra un piccolo involucro bianco, contenente una dose di cocaina appena acquistata. I poliziotti, supportati da un'altra volante subito arrivata, effettuano una prima perquisizione e addosso al secondo fermato, G.L.R., un 37enne anche lui di Terni, trovavano altra cocaina, divisa in due involucri di plastica termosaldati. L’uomo aveva in tasca anche una piccola busta di plastica già tagliata per il confezionamento delle dosi e circa 700 euro in banconote di vario taglio, ritenute dalla polizia il ricavato delle vendite effettuate fino a quel momento. Entrambi i fermati sono già noti alle forze dell’ordine. In particolare G.L.R. era già stato arrestato e denunciato più volte per spaccio di sostante stupefacenti. Nell’auto dell’acquirente c’era anche la sua fidanzata, una ternana di 28 anni. Per G.L.R. scattavano le manette e si aprivano subito le porte del carcere. Gli altri due sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti. All’uomo è stata anche ritirata la patente di guida.
In un'altra operazione sono stati individuati due giovani che "trafficavano" in un parcheggio della zona di Lungonera Cimarelli. Agli agenti non sfuggiva il fatto che uno dei due, appena accortosi della Volante in arrivo, andava verso un’auto per cercare di disfarsi di qualcosa che aveva nella tasca del giubbotto. Immediato il controllo che portava al ritrovamento di circa 8 grammi di hashish pronti per essere venduti. I fermati sono due fratelli di 22 e 24 anni, entrambi conosciuti alle forze dell’ordine e originari di Rieti, uno dei quali domiciliato a Terni e l’altro residente a Labro (RI). Gli operatori effettuavano anche la perquisizione dell’autovettura e delle abitazioni dei giovani. In quella di Labro trovavano altro hashish per un peso complessivo di 9,6 grammi. In quella di Terni ancora 4 grammi di hashish, un bilancino di precisione e altra attrezzatura per la preparazione delle dosi. Dopo tutti gli atti di rito i due sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di possesso a fini di spaccio di sostanza stupefacente.
2/1/2009 ore 4:25
Torna su