19/11/2019 ore 15:47
Polino: amministrazione comunale, Accademia Barocca e Sistema Museo insieme per la prima rassegna di musica
Nasce da una collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Polino, l’Accademia Barocca W. Hermans e Sistema Museo, “La Rocca tra Musica e Cultura”, prima rassegna di musica antica, in programma a partire da gennaio 2009 per protrarsi fino novembre 2009. Sono previsti 5 appuntamenti culturali e musicali, in un percorso che unisce il fascino delle architetture antiche alle opere musicali barocche e classiche in un contesto storico e in un’atmosfera di convivio. Sarà una particolare e raffinata occasione per visitare la nuova sala del Museo allestita all’interno della Rocca cinquecentesca dove è possibile osservare reperti provenienti dall’antica Cava dell’oro, miniera inaugurata intorno al 1760 sotto il papato di Clemente XIII; la Zecca locale coniò i primi scudi del pontificato Clementino proprio con i metalli estratti da questo sito. In questa sezione si possono ammirare le rocce di origine vulcanica più rare al mondo, le kamafugiti, testimonianza della presenza di antichissimi vulcani esplosivi, risalenti a circa 250.000 anni fa. Ogni concerto sarà preceduto alle 16,30 da una visita guidata al Museo dell'Appennino Umbro di POlino, in un percorso articolato in più parti: nel “Sotto” si affrontano le tematiche relative all’Appennino Umbro, nel “Sopra” si tratta l’aspetto naturalistico…il tutto attraverso percorsi interattivi, giochi didattici ed esperienze che entusiasmano adulti e bambini. I concerti si terranno nello splendido scenario del settecentesco Palazzo Castelli a cura dell’Accademia Barocca W. Hermans fondata nel 2000 e dedita allo studio e all’esecuzione di musica barocca nella forma più “autentica” possibile, attraverso l’utlizzo di strumenti antichi e collaborazioni con i più grandi specialisti del repertorio barocco (Enrico Gatti, Endrike Ter Brukke, Marinella Pennicchi, Gloria Banditelli, Sergio Foresti etc.). Tra le sue ultime produzioni l’incisione del Gloria, Stabat Mater e Dixit Dominus di A. Vivaldi e i concerti per due strumenti ed orchestra di G. Ph. Teleman per l’etichetta Bottega Discantica.



7/1/2009 ore 6:38
Torna su