18/07/2019 ore 21:57
Attigliano: si contano i danni prodotti dal maltempo, il consigliere regionale De Sio sollecita la Giunta a riconoscere lo stato di calamità
Aiutare il Comune di Attigliano ad affrontare l'emergenza dovuta ai danni provocati dal maltempo. E' quanto chiede di fare alla Giunta regionale, Alfredo De Sio (An-Pdl). Nei giorni scorsi, a causa del maltempo e della conseguente esondazione del fiume Tevere, nella zona di Attigliano si erano registrati iingenti danni; De Sio, con una interrogazione alla Giunta chiede, di sostenere le richieste avanzate dal Comune di Attigliano tese a richiedere il riconoscimento dello stato di calamità. Il consigliere di An, chiede altresì alla Regione, di stanziare una prima somma da destinare agli interventi più urgenti. "I grossi danni provocati dal nubifragio - afferma De Sio - richiedono un forte sostegno da parte della Giunta Regionale affinché vengano con forza sostenute le procedure di riconoscimento dello stato di calamità naturale come richiesto dall’amministrazione Comunale di Attigliano. I danni riguardano maggiormente le attività economiche che sono state costrette al blocco dell’attività, con ricadute pesanti in ordine alla perdita di commesse, nonché danni alle strutture che rischiano di mettere in ginocchio per mesi molte aziende. L’indotto produttivo del territorio di Attigliano è stato praticamente paralizzato dal fermo di molte aziende, che non sembrano in grado di riprendere il lavoro in brevi tempi e tutto questo rischia di avere forti ricadute negative sull’occupazione. Ecco perché riteniamo indispensabile - conclude De Sio - attivare sia interventi immediati, che guardare in prospettiva a misure di messa in sicurezza che evitino il rischio del ripetersi nel futuro dei fenomeni di allagamento".
22/12/2008 ore 5:05
Torna su