14/12/2019 ore 22:22
Controlli nei negozi da parte della Guardia di Finanza, sequestrate luminarie e giocattoli
Luminarie e giocattoli pericolosi venduti illegalmente da cinesi. Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Terni ha sequestrato oltre 200 pezzi tra giocattoli e materiale elettrico utilizzato per le luminarie natalizie, detenuti illegalmente per la vendita da un esercizio commerciale sito nel centro città di Terni e gestito da cittadini di nazionalità cinese. Tra il materiale sequestrato dai finanzieri ci sono giocattoli, stelle di Natale, catene luminose e materiale elettrico. Il materiale sottoposto a sequestro era privo delle indicazioni obbligatorie previste dalla normativa in materia di marchio CE che, tra l’altro, impongono l’indicazione sulle confezioni della ragione sociale dell’importatore, il luogo di produzione, le istruzioni per l’uso in lingua italiana oltre al citato marchio CE, garanzia di sicurezza del prodotto. Gli obblighi di legge non erano stati rispettati per la merce sequestrata dai finanzieri, con la conseguenza di trarre in inganno il consumatore: in particolare i giocattoli erano stati prodotti con plastica di pessima qualità e con materiali potenzialmente tossici, mentre il materiale elettrico risultava privo di qualsiasi indicazione che attestava l’effettuazione di preventivi test di conformità prima di essere messi in commercio. L’indicazione per i consumatori è sempre quella di scegliere prodotti marchiati CE che garantiscono la sicurezza del prodotto. A carico dell’esercente, oltre al sequestro del prodotto, scattano ora sanzioni amministrative che vanno da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 48.000 euro e verranno applicate dalla Camera di Commercio che verrà in merito interessata dalla Guardia di Finanza di Terni.
(Foto di archivio)
18/12/2008 ore 13:15
Torna su