12/12/2019 ore 05:00
Arrestato un 23enne che coltivava marijuana in garage, altri quattro giovani segnalati alla prefettura perchè fumavano spinelli
La nuova frontiera del "droga fai da te" sembra aver preso il largo anche a Terni. Così dopo i recenti casi nei quali le forze dell'ordine avevano individuato dei giovani che avevano allestito piantagioni di canapa indiana in zone all'aperto o sul balcone di casa, sale alla ribalta della cronaca un nuovo caso che dimostra quanto sia fertile la fantasia di questi novelli "coltivatori". A finire in manette stavolta è stato un ternano di 23 anni nel cui garage gli agenti della squadra volante della questura di Terni hanno scoperto una sorta di cabina botanica contenente cinque piante di marijuana in forte crescita, i tronchi di 14 piante essiccate, 140 grammi in foglie poste ad asciugare e 20 grammi pronti per lo spaccio, nonchè altro materiale utile per la coltivazione come fertilizzanti, lampade alogene e termometri. Il giovane è stato scoperto per pura fatalità; ieri sera, infatti, intorno alle 21,30 una pattuglia della volante in normale servizio di controllo sul territorio, ha fermato in via Montefiorino un giovane il cui atteggiamento ha insospettito gli agenti. Dalla perquisizione sono saltati fuori alcuni grammi di hashish che il giovane nascondeva all'interno di un borsello. Il ragazzo si stava recando presso un garage sito in quella via ed è qui che la polizia ha sorpreso quattro giovani intenti a fumare uno spinello. Sono scattate le perquisizioni nelle abitazioni dei quattro giovani ed in una di sono stati rinvenuti circa 20 grammi di marijuana mentre in un altro garage, in via XX Settembre, che sembra fosse stato affittato dal 23enne è stata trovata una vera e propria piantagione di marijuana. Il giovane è stato arrestato mentre i suoi quattro amici sono stati segnalati alla prefettura quali assuntori di stupefacenti.
(Foto di archivio)
5/11/2008 ore 13:19
Torna su