23/08/2019 ore 07:04
Coltiva canapa indiana sul balcone di casa, arrestato un giovane operaio di 23 anni
Ancora una coltivazione abusiva di canapa indiana. Solo negli ultimi mesi a Terni e più in generale in Umbria, le forze dell’ordine hanno individuato vari soggetti che si dedicavano a questo tipo di attività illecita. Il nuovo episodio si è verificato in un appartamento di una via del centro cittadino, in casa di un giovane operaio. A scoprire la piccola serra sono stati gli agenti della questura di Terni al termine di una operazione che era partita da un semplice controllo fatto agli occupanti di una autovettura fermata in via Mentana. Il comportamento dei giovani a bordo della macchina aveva insospettito gli agenti, i quali hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare in casa del conducente, ed è qui che è venuta fuori la sorpresa: i poliziotti, infatti, nel controllare anche il balcone della camera da letto del giovane operaio, hanno trovato cinque piante di marijuana , concimi e lampade alogene per la coltivazione; inoltre anche numerosi semi e foglie poste ad essiccare, oltre ad un bilancino di precisione e altri oggetti necessari per confezionare le dosi. I genitori del ragazzo sono caduti dalle nuvole ed hanno mostrato meraviglia quando gli agenti gli hanno riferito che quelle piante altro non erano che marijuana. Per il giovane è scattato l'arresto. Nel corso della medesima operazione la polizia ha segnalato alla Prefettura due giovani, un marocchino di 17 anni e un ternano di 20, quali assuntori di droga.
(Foto di archivio)
28/10/2008 ore 15:51
Torna su