12/11/2019 ore 21:38
Tre minorenni sottraggono le chiavi di casa ad un loro amico e rubano denaro e assegni
Hanno sottratto le chiavi di casa ad un loro amico figlio di una famiglia benestante e con quelle hanno poi aperto l'uscio dell'appartamento dove sono penetrati con l'intenzione di rubare. Una volta dentro i tre, tutti minorenni, si sono impossessati di circa 7.000 euro in contanti e di alcuni assegni già compilati del valore di alcune migliaia di euro. L'avrebbero fatta franca se i padroni di casa, padre e madre del loro amico, non fossero rientrati qualche minuto dopo il furto e non si fossero accorti dell'accaduto; la chiamata al 113 ed il pronto arrivo di una Volante ha permesso di beccare i due poco lontano e di assicurarli alla Giustizia. Protagonisti del grave episodio tre ragazzi ternani minorenni: uno di 16 e due di 17 anni tutti già noti alle forze dell'ordine per episodi di bullismo. I tre sono stati affidati dal Tribunale per i minorenni di Perugia ad altrettante comunità di recupero dell'Italia centrale. L'episodio ripropone l'espandersi, anche nella nostra provincia, di un fenomeno assai preoccupante quale è quello delle cosidette "baby gang" che si rendono responsabili sempre più spesso di gravi atti che infrangono il codice penale. La polizia fa appello al buon senso della parte sana dei giovani affinchè episodi di bullismo vengano denunciati alle forze dell'ordine in modo tale da arginare il fenomeno.
1/10/2008 ore 5:46
Torna su