01/10/2020 ore 05:53
Terni: venerdi 26 settembre presso la sala convegni del Cesvol un convegno per parlare di Alzheimer
Anche quest'anno a Terni sono in programma iniziative volte a sensibilizzare la cittadinanza su una patologia molto diffusa, l'Alzheimer. Si tratta di una delle patologie più frequenti e temute dalla terza età, che colpisce una persona su venti oltre i 65 anni di età, che non si può prevenire né curare. Complice l'innalzamento dell'età media della popolazione, l'Alzheimer rappresenta una delle maggiori sfide sanitarie e sociali della modernità. Anche perchè il numero di persone affette da demenza è destinato a raddoppiarsi ogni 20 anni. A Terni, per iniziativa dello Sportello Alzheimer attivo presso il centro sociale Il Rivo, dell'A.m.a.t.a. Umbria e del Cesvol, col patrocinio del Comune, venerdì 26 settembre, alle 16, nella sala convegni del Cesvol, si svolgerà un convegno su “L'alleanza Europea per l'Alzheimer: le priorità del movimento Alzheimer in Europa e nel nostro territorio”. A introdurre il convegno sarà il professor Umberto Senin, direttore dell'Istituto di Geriatria dell'Università di Perugia. In programma, dopo il saluto delle autorità, gli interventi di Patrizia Mecocci, docente di geriatria, che parlerà del problema demenze nella società italiana, Matteo Cesari, dell'Università Cattolica di Roma, che si occuperà dell'inquadramento clinico ed epidemiologico della malattia, e Michela Rosati, responsabile dello Sportello Alzheimer “Dina Marconi” di Borgo Rivo, che parlerà del ruolo delle associazioni nella gestione del malato e dei familiari.
23/9/2008 ore 12:47
Torna su