20/11/2019 ore 20:04
Ambiente: troppi rifiuti sul territorio della Valnerina, Legambiente si appella al senso civico dei cittadini per limitare il degrado
Si torna a parlare del fenomeno di abbandono dei rifiuti sul territorio della Valnerina. Come in altre occasioni manifestato da Legambiente Umbria, e nelle campagne nazionali di "Puliamo il Mondo" organizzate dall'associazione, il problema rifiuti nel territorio della Valnerina rimane irrisolto e sempre più incombente. "Un gravoso fenomeno - dichiara la Presidente di Legambiente Umbria Alessandra Paciotto - dovuto all'abbandono indiscriminato di rifiuti lungo le principali vie di comunicazione della Valnerina e molto spesso in siti nascosti lungo le sponde dei fiumi o a ridosso dei boschi. Uno stato di degrado inverosimile per un territorio di così rara bellezza". Le solite bottiglie in plastica in numero indefinito, materiale cartaceo di vario genere, lattine e contenitori in vetro, gomme di autoveicoli di varie dimensioni, rifiuti da picnic, materiali da demolizione edile, rifiuti di attività commerciali. Tutto questo è quello che si può ammirare percorrendo le vie della Valnerina. Una difficile situazione per i Comuni del luogo che non trova facile soluzione visto che le origini sono prevalentemente attribuibili al flusso di autoveicoli sempre più incalzante e quindi a quei cittadini che a quanto pare non hanno il minimo rispetto per il bene comune quale è l'ambiente. È triste segnalare questa incresciosa forma di degrado proprio al termine della stagione vacanziera che quest'anno sul territorio della Valnerina ha fatto registrare numerosissime presenze. Il turismo in questi luoghi è una risorsa in crescita grazie al forte richiamo delle bellezze naturali, e il fatto di trovare degrado e sporcizia non conferisce certo una buona impressione nei confronti di coloro che per competenza dovrebbero garantire servizi efficienti e puntuali. "Spesso - conclude la Presidente dell'associazione ambientalista - è grazie alle Guardie Ambientali Volontarie di Legambiente Umbria che, in collaborazione con le istituzioni Comunali del territorio, si riesce a scoprire e porre rimedio a questi atti d'inciviltà". Gli interventi mirati hanno proprio l'obiettivo di fronteggiare certi attacchi all'ambiente che, oltre deturpare il paesaggio, arrecano seri danni all'ecosistema e al settore turistico. Uno dei tanti appuntamenti volto alla salvaguardia del territorio è quello previsto per questo fine settimana: anche in Valnerina infatti approderà la campagna di volontariato "Puliamo il Mondo", un'iniziativa di cura e pulizia, un'azione concreta e al contempo simbolica, per chiedere città più pulite e vivibili. Ciò che tutti dovrebbero desiderare.

--
24/9/2008 ore 5:47
Torna su