20/09/2020 ore 21:30
Un uomo di 41 anni compie atti sessuali nei confronti della figlia di 8 anni su una spiaggia abruzzese, arrestato
Un uomo di 41 anni, originario della provincia di Pescara ma da tempo residente a Terni, è stato arrestato nel tardo pomeriggiio di ieri per violenza sessuale sulla figlia di 8 anni. L'uomo sarebbe stato notato nudo sul tratto di spiaggia di Città Sant'Angelo, mentre aveva assunto atteggiamenti inequivocabili nei confronti della sua bambina sul bagnasciuga. Sono stati alcuni bagnanti ad avvertire i carabinieri, che lo hanno arrestato. Scondo alcune testimonianze, l'uomo era arrivato in spiaggia insieme alle due figlie, una di 4 anni e l'altra di, poi sembra che il pescarese abbia fatto togliere il costume alle due bambine. Dopo aver mandato la più piccola a giocare con la sabbia, l'uomo si sarebbe tolto a sua volta il costume, ed avrebbe fatto adagiare su di se la figlia di 8 anni, iniziando a toccarla nelle parti intime. Alcuni bagnanti che hanno assistito alla scena, hanno chiamato subito i carabinieri, nel frattempo pare che un turista, particolarmente scandalizzato da quanto stava accedendo sottoai propri occhi, si sia scaraventato contro il 41enne colpendolo al volto e accusandolo di essere un pedofilo. L'uomo, a quel punto, si sarebbe subito rimesso il costume; all'arrivo dei carabnieri il 41enne non ha negato di essersi spogliato, né di aver denudato le figlie ma ha spiegato di essere stato frainteso. L'uomo è stato arrestato ed accompagnato in carcere.
14/8/2008 ore 11:52
Torna su