22/11/2019 ore 16:03
Leonessa chiede di entrare a far parte dell'Umbria, la Provincia di Terni si dichiara pronta ad accogliere la cittadina laziale
La città di Leonessa ha chiesto ufficialmente allo Stato di essere annessa al territorio regionale umbro. Perugia, ovviamente, cercherà di inglobare nel proprio territorio la cittadina laziale ma la Provincia di Terni, in questo senso, non ha alcuna intenzione di stare a guardare e propone a sua voltra la propria candidatura affinchè Leonessa entri a far parte del comprensorio ternano. “Disponibilità al confronto sugli assetti generali e le opportunità reciproche”. A manifestare tutta la sua disponibilità è il Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, in relazione alla decisione del Comune di Leonessa e al pronunciamento della Cassazione sull’ammissibilità del referendum, “nel rispetto – ha specificato il Presidente – delle determinazioni di quel territorio e dei buoni rapporti che intercorrono fra la Provincia di Terni e quella di Rieti e la Regione Lazio”. La Provincia di Terni – ha aggiunto Cavicchioli – ha posto all’attenzione del dibattito umbro la tematica relativa ad un equilibrio territoriale più funzionale agli interessi dell’Umbria, che consenta l’ottimizzazione dell’azione amministrativa, il rispetto delle vocazioni delle realtà territoriali e una migliore gestione dei servizi a rete in grado di garantire masse critiche adeguate per bacini di utenza omogenei, nonché uno sviluppo economico rivolto anche ai territori limitrofi beneficiando delle opportunità esistenti. E’ questo – ha concluso il Presidente – il contesto all’interno del quale vanno collocate ulteriori riflessioni che riguardano i territori extraregionali”.
4/8/2008 ore 4:47
Torna su