22/10/2019 ore 03:37
Terni: agenti della Polfer sorprendono su un treno proveniente da Falconara sette clandestini iracheni e iraniani
Viaggiavano sul treno come se niente fosse. Avevano persino acquistato i biglietti e stavano tentando di raggiungere la capitale, ma l'intervento della polizia di Terni ha posto fine ai loro piani e per sette clandestini iracheni ed iraniani č scattata la denuncia e la successiva espulsione dal territorio nazionale. L'intervento degli agenti della Polizia ferroviaria della Questura ternana si č svolto intorno alle 21.30, a bordo del treno regionale n. 2329, proveniente da Ancona e diretto a Roma Termini. Qui i poliziotti hanno intercettato sette cittadini stranieri, sei dei quali si sono dichiarati iracheni e uno iraniano. I primi accertamenti hanno consentito di appurare che gli stessi, tutti provvisti di biglietto di viaggio, dopo essere sbarcati in Italia dalla Grecia presso la frontiera marittima di Ancona, erano saliti a bordo del treno presso la stazione di Falconara (An), diretti a Roma. Dopo le operazioni di assistenza e soccorso, attuate in collaborazione con la Croce Rossa di Terni, la Asl 4 e la Caritas ternana, gli stranieri sono stati sottoposti a fotosegnalamento. Alcuni di loro hanno inizialmente provato a dichiararsi minorenni, ma i successivi accertamenti medici hanno provato la loro maggiore eta’. Poiche’ erano tutti senza documenti di identita’, i sette uomini sono stati denunciati in stato di liberta’ per quel reato. Tutti i fermati sono stati quindi esplusi dal territorio nazionale. La squadra mobile sta ora indagando per risalire a chi ha organizzato i loro spostamenti da Ancona.
18/7/2008 ore 5:27
Torna su