17/07/2019 ore 21:18
Marmore: sabato 19 luglio al parco dei Campacci nuovo appuntamento di "Maree" con la Tangeri Cafè Ochestra
Dopo il successo di pubblico delle prime quattro serate all’Anfiteatro Fausto di Terni, la nave di Maree (rassegna organizzata da Arci Terni con il contributo e la collaborazione del Comune di Terni) riparte verso nuovi lidi. Sabato 19 luglio approda a Marmore, presso il parco Campacci dove sarà di scena alle 21,30 la Tangeri Cafè Orchestra in “Tingitania”. La straordinaria atmosfera urbana di Tangeri è la fondamentale fonte d’ispirazione di Jamal Ouassini, violinista e compositore, figlio di questa città e direttore della Tangeri Cafè Orchestra. E’ a Tangeri che, così come si confondono le acque dei due mari, allo stesso modo, si mescolano le culture che nei secoli hanno reso unico questo luogo dell’Occidente Arabo. Ospitale per vocazione storica, Tangeri è oggi terra capace di conservare buona parte dell’immensa cultura sviluppata dagli Arabi in Spagna, compresa quella musicale. La Tangeri Cafè Orchestra, che prende il nome dall’omonimo caffé della città - (Kahwa Tanja, luogo di ritrovo dei musicisti negli anni 70), è un nucleo di sette musicisti, marocchini e spagnoli di diversa estrazione musicale. Partendo dai ritmi e dalle melodie arabe e flamenchi e attraverso una rielaborazione, l’ensemble sviluppa pienamente uno stile proprio di composizioni originali con l’utilizzo di una strumentazione rigorosamente acustica: il qanun ed il nay di Abdesslam Naiti (prestigioso musicista già collaboratore di Lebrijano), il liuto, il banjo e la voce di Mostafa Bakkali Douas, il violino, le percussioni e la voce di Jamal Ouassini, il contrabbasso di Guillermo Morente, le percussioni di Otmane Benyahya e di Driss Mouih ed infine la voce solista ed il tar (percussioni) di Omar Benlemlih. L’organico può essere arricchito dalla partecipazione straordinaria di due musicisti di Flamenco. La musica della Tangeri Cafè Orchestra è una musica di fusione che, pur rimanendo legata alle tradizioni quali risultato di sedimentazioni storico – culturali, guarda “al di là del mare”, intessendo nuove sonorità e ritmiche arricchite dall’incontro con altre culture e il dialogo con altri linguaggi musicali.Il concerto è ad ingresso gratuito. A partire dalle 16.00 sarà possibile effettuare delle visite guidate alla scoperta degli angoli nascosti della cascata delle Marmore e alle 18 ci sarà uno spettacolo di animazione per bambini, questi due appuntamenti sono realizzati in collaborazione con “165m Marmore Falls - Gestione Servizi Turistici Cascata delle Marmore”.
17/7/2008 ore 19:19
Torna su