20/07/2019 ore 22:20
Narni: scarcerato il geometra comunale che era stato arrestato lo scorso 27 giugno per il reato di concussione
E' uscito ieri mattina dal carcere ternano di vocabolo Sabbione Mauro Fani, il geometra 56enne, dipendente dell'ufficio urbanistica del Comune di Narni, arrestato a fine giugno con l'accusa di concussione. Fani ora si trova agli arresti domiciliari e il suo legale, l'avvocato Renzo Nicolini, si definisce ottimista: "Si va verso un chiarimento - afferma il legale - è evidente che gli interrogatori che sono stati effettuati a persone informate sui fatti stanno evidenziando la non sussistenza del reato di concussione nei confronti del mio assistito". Intanto domani mattina, a Perugia, Fani dovrebbe comparire davanti al Tribunale della Libertà, ma questa novità dei domiciliari potrebbe anche far decidere il legale a evitare il Riesame: "Avevo avanzato istanza di riesame per chiedere la scarcerazione o i domiciliari che ora abbiamo ottenuto - prosegue l'avvocato Nicolini - per cui in queste ore stiamo decidendo se andare o meno al riesame". Intanto Fani, come confermato dal suo legale, ha chiesto di essere ascoltato dal giudice per chiarire la sua posizione. "Ho fatto richiesta al procuratore Cardella - dice Nicolini - affinché Fani venga interrogato per ribadire la sua estraneità alla concussione, Fani - prosegue - non è un concusso, ha solo offerto alcune consulenze professionali in merito al Piano Regolatore Generale di Narni e noi siamo pronti a provarlo". A fine giugno il geometra era stato bloccato dagli uomini del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza nel suo ufficio di piazza dei Priori mentre intascava una presunta mazzetta da 300 euro dalle mani di un imprenditore edile narnese, il prezzo, a quanto pare, per "sveltire" una pratica. Il professionista era già da diverso tempo nel mirino delle Fiamme Gialle. Le indagini stanno continuando con decine e decine di persone che la Finanza ha già ascoltato e che sta ancora interrogando. Bocche cucite dal comando di via Bramante dove però non si negano sviluppi e "passi più palesi" nei prossimi giorni. (Fonte Giornale dell'Umbria)


15/7/2008 ore 5:29
Torna su