19/07/2019 ore 04:15
Infrastrutture rurali: dalla Regione quasi 4 milioni di euro ai Comuni per migliorare strade comunali e vicinali
Tre milioni e 800mila euro ai Comuni dell’Umbria per migliorare le strade comunali e vicinali e favorire l’accessibilità alle aree rurali. È stato pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Umbria (supplemento ordinario numero 2 del Bur N. 32 del 9 luglio) l’apposito bando del Programma di sviluppo rurale per l’Umbria 2007-2013 (Fondo europeo Feasr, azione d, misura 321) finalizzato a migliorare la funzionalità delle infrastrutture agricole. Per l’assessore all’Agricoltura e vice presidente della Giunta regionale, Carlo Liviantoni, “il provvedimento mette a disposizione dei Comuni risorse che concorreranno alla riduzione dell’isolamento delle aree rurali, con il conseguente miglioramento della qualità della vita per le popolazioni e l’incremento dell’economia, nel pieno rispetto delle caratteristiche del paesaggio rurale umbro”. Sono previsti contributi in conto capitale nella misura massima del 75 per cento della spesa riconosciuta ammissibile a finanziamento, fino a un massimale di 262mila euro a progetto e di 524mila euro a Comune nel periodo di programmazione. Sono finanziabili interventi di sistemazione, ampliamento e consolidamento sede stradale; ripristino e consolidamento di massicciata, ove necessaria e di opere d’arte connesse; opere di protezione; realizzazione di opere di regimazione delle acque superficiali e sotterranee e di contenimento e consolidamento delle scarpate a monte e a valle preferibilmente con interventi di ingegneria naturalistica; realizzazione di nuovi brevi tratti stradali per adeguamento e razionalizzazione della viabilità esistente lavori di risanamento del piano viabile deteriorato e di depolverizzazione e/o di bitumatura, nei casi di effettiva necessità, da valutare in funzione delle condizioni specifiche (pendenza, precipitazioni, traffico, ecc.) delle infrastrutture esistenti, nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio rurale; segnaletica orizzontale e verticale. Le domande, che possono essere presentate con due scadenze temporali: entro il 10 ottobre 2008 e il 31 marzo 2009, saranno inserite in graduatoria in base ai criteri di selezione già approvati dal Comitato di sorveglianza, con priorità per interventi di ripristino della funzionalità e fruibilità dell’infrastruttura in presenza di ordinanza che decreta l’urgenza e punteggi aggiuntivi per ulteriore cofinanziamento da parte del Comune richiedente, in presenza di collegamento diretto con le infrastrutture di rilevante interesse economico regionale, per riduzione dei tempi di percorrenza ed in base al numero di utenti serviti. Tutte le informazioni sono pubblicate nel sito istituzionale www.regione.umbria.it, nelle aree tematiche dedicate al Piano di sviluppo rurale e all’agriforeste.
(Foto di archivio)
22/7/2008 ore 16:30
Torna su