23/08/2019 ore 06:20
Marmore: due spacciatori penetrano in casa di un loro "amico" per aggredirlo, lui si barrica in camera e viene salvato dall'arrivo dei carabinieri
Sono penetrati all’interno di una abitazione con l’intento di aggredire un loro "amico", ma l’arrivo dei carabinieri ha scongiurato un epilogo che poteva avere delle gravi conseguenze. Il fatto è accaduto la notte scorsa a Marmore ed ha visto protagonisti due giovani (S.Q di 37 anni nato a Cuneo ma residente a Terni e G.I. di 21 anni, nato e residente a Barletta), entrambi pluripregiudicati per reati legati allo spaccio si stupefacenti. I due intorno a mezzanotte e mezza si sono presentati sotto casa di A.C. un 22enne nato e residente nella frazione ternana, pregiudicato e noto alle forze dell’ordine per essere un consumatore di stupefacenti, e dopo aver divelto una finestra, sono penetrati all’interno dell’abitazione. Il giovane, accortosi del pericolo, si è barricato in camera da letto, nel mentre i suoi aggressori armati di un martello cominciavano a menar colpi distruggendo suppellettili ed arredi. Il provvidenziale intervento di una pattuglia della stazione dei carabinieri d Piediluco, che stava effettuando un giro di perlustrazione, evitava conseguenze peggiori. I due aggressori venivano arrestati con l’accusa di violazione di domicilio, danneggiamento, minacce e porto abusivo di oggetto atto ad offendere.
17/6/2008 ore 13:41
Torna su