21/09/2019 ore 23:25
Università: positivo il bilancio fatto dal presidente della Provincia Cavicchioli: "importante per il futuro l'impegno del nuovo Governo"
Cavicchioli è ottimista riguardo al futuro del polo universitario ternano. Il presidente della Provincia ha sottolineato i positivi risultati ottenuti sia per l’offerta didattica che per la ricerca con l’esperienza ternana, che ha assunto anche una valenza provinciale coinvolgendo le realtà di Narni ed Orvieto. ”Occorrerà una rivisitazione del complesso degli impegni - ha detto - con l’obiettivo di salvaguardare i cardini del progetto e di sviluppare i punti di eccellenza, con iniziative che s’inquadrano nel protocollo d’intesa a suo tempo sottoscritto con il Governo e con un maggior coinvolgimento del mondo economico che sta dando risposte interessanti. Lo sforzo per l’Università e la ricerca –ha proseguito Cavicchioli- si inserisce nelle direttrici del modello al quale le Istituzioni hanno lavorato e lavoreranno e che s’inquadra sui risultati che questa comunità nel suo complesso ha sino ad oggi raggiunto. Non siamo in presenza “di una città e di un territorio che hanno bisogno di essere salvati” –ha tenuto a precisare- ma che hanno la necessità di crescere qualitativamente e di migliorare in alcuni punti nevralgici. Siamo riusciti, tutti insieme e con le varie componenti della società locale, ad affrontare e risolvere positivamente una ristrutturazione industriale che ha portato all’espulsione dalla grande industria di oltre 10 mila posti di lavoro che, in termini percentuali, costituiscono per la nostra città un dato facilmente commentabile e a rispondere con nuove iniziative che hanno consentito di avere nel nostro territorio tassi di occupazione e disoccupazione in linea con la media del Paese, ferma restando l’esigenza di fare un salto di qualità per quanto concerne l’impiego di laureati e di professionalità maggiormente qualificate. Siamo abituati a discutere con tutti –ha proseguito- e a recepire il contributo delle varie istanze sociali, nel rispetto dei ruoli, e di affrontare queste tematiche con un approccio concreto che si basa su piattaforme operative, frutto dei nostri programmi. L’amministrazione provinciale -ha poi annunciato Cavicchioli- nei prossimi mesi, così come già deciso dalla Giunta, svilupperà un’iniziativa in tal senso con le varie forze sociali ed economiche, con particolare riferimento alle infrastrutture ed alla dotazione organica del territorio di nuovi strumenti di comunicazione, ai servizi a rete, all’accesso ai fondi comunitari –tenendo conto della programmazione regionale- alla formazione in collegamento con le esigenze del mercato del lavoro, ai programmi relativi ai centri di produzione cinematografica ed audiovisiva. Crediamo che queste tematiche debbano essere affrontate con un lavoro serio, di elaborazione e di confronto organico nelle sedi proprie -ha concluso il Presidente Cavicchioli- tenendo conto del compito delle Istituzioni e delle forze sociali ed economiche, con la volontà del coinvolgimento totale della città e del territorio in tutte le sue espressioni, ma con la consapevolezza del ruolo che gli Enti debbono svolgere, che è fondamentale e di garanzia per tutte le articolazioni”.
14/5/2008 ore 5:10
Torna su