22/09/2019 ore 00:12
Turismo: i laghi ternani piacciono ai tedeschi, in Germania impazzano i laghi di Piediluco, Corbara e l'Oasi di Alviano
I tedeschi sposano Piediluco, Corbara e l’Oasi di Alviano tributando loro unanimi consensi e grandi apprezzamenti. L’occasione è stata data dall’iniziativa “Vivere i Laghi” organizzata dal 20 al 24 aprile scorsi da Provincia, Stl e Ditt, in collaborazione con l’Stl del Trasimeno, a Monaco e Berlino dove si è concentrata l’attività di promo-commercializzazione dei tre laghi ternani e di quello del Trasimeno con l’obiettivo di far conoscere le potenzialità turistiche dei bacini umbri e rilanciare l’appeal sul mercato tedesco. Abbinati all’offerta enogastronomica di qualità e veicolati attraverso quotidiani e mensili della Baviera e del berlinese con un bacino di oltre 4 milioni di lettori, i laghi sono stati promossi attraverso due workshop con operatori del settore, contatti con giornalisti specializzati e stand promozionali in uno dei più grandi centri commerciali di Berlino per colpire direttamente la clientela. Per l’occasione sono state realizzate brochure contenenti pacchetti-vacanza sui laghi e un’estrazione con soggiorno premio a Piediluco e al Trasimeno. “Con questa iniziativa e il suo relativo successo – afferma l’Assessore provinciale al Turismo e all’Industria alberghiera, Fabio Paparelli – il territorio provinciale consolida la presenza sul mercato turistico tedesco, puntando sia sulla promozione integrata che sull’offerta differenziata per tematismi e attrattive, tenendo conto che la Germania rappresenta il più importante mercato turistico sia per l’Italia che per l’Umbria”. Sul versante dell’incentivazione dell’offerta si stanno definendo i rapporti di collaborazione con due tra i più grandi tour operator tedeschi, già contattati in occasione della Bit di Milano, e con i quali si sono fissati incontri prima dell’estate per definire i contorni degli accordi che permetteranno l’inserimento del territorio provinciali all’interno degli specifici cataloghi per l’Italia. “La crescita dell’interesse tedesco per la parte meridionale dell’Umbria – riprende Paparelli - è il frutto della costante ed efficace attività di promozione svolta da ’Stl, istituzioni locali e consorzi privati”. Per far questo dal 2007 ad oggi sono state realizzate numerose iniziative di promo-commercializzazione dei prodotti. Oltre alla partecipazione alla Fiera di Monaco del febbraio scorso infatti, il percorso di promo-commercializzazione, con workshop, conferenze stampa e cene conviviali, era stato già sperimentato nel 2007: a maggio con il Road Show ad Amburgo, Berlino, Monaco e Dresda, a giugno con un educational tour riservato a otto giornalisti specializzati guidati tra le bellezze del territorio provinciale, a settembre con un nuovo educational stavolta con agenti di viaggio ed operatori di settore, a novembre con la partecipazione alla Fiera “Touristick & Caravaning” di Lipsia. I prossimi appuntamenti saranno a giugno un educational tour per giornalisti a Monaco e Berlino dove in autunno si ripeterà l’esperienza del presidio nei grandi centri commerciali.
(Nella foto una veduta del lago di Corbara)
4/5/2008 ore 6:18
Torna su