22/11/2019 ore 15:43
Amelia: mercoledi 23 aprile il Comune e la Unicoop Tirreno organizzano una giornata per parlare di criminalità organizzata
Un’intera giornata dedicata alla lotta contro la criminalità organizzata e al percorso verso il riscatto sociale di terreni e beni confiscati a Cosa Nostra. E' la Giornata della Legalità che avrà luogo mercoledì 23 aprile presso il Teatro Comunale di Amelia. La manifestazione è promossa dal Comune di Amelia (Assessorato al Welfare e alle Politiche Giovanili) e dalla sezione soci Coop Valnerina, in collaborazione con l’Itc Einaudi e l’Ipss Casagrande. L’iniziativa sarà divisa in due parti: la mattina (dalle ore 8.45 alle 13) riservata agli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale Einaudi; la sera (ore 21, ingresso gratuito) l’invito ad assistere allo spettacolo teatrale “Il sole dietro le montagne” sarà rivolto all’intera cittadinanza. La mattina si aprirà con il saluto del presidente della sezione soci Coop Giorgio Lucci e gli interventi del sindaco di Amelia Giorgio Sensini e di Matilde Cuccuini, dirigente scolastico dell’Einaudi. I ragazzi assisteranno poi alla proiezione di “Alla luce del sole”: il film di Roberto Faenza su don Giuseppe Puglisi, il parroco che dedicò la sua vita al recupero dei ragazzi di strada a Palermo, assassinato dalla mafia nel 1993. Alla fine del film si aprirà un dibattito sul tema della legalità. Interverranno nell’ordine: Sabatino Marchione, Prefetto di Terni; Marco Caravella, Responsabile Marketing della cooperativa Placido Rizzotto(cooperativa che lavora su i terreni confiscati alla mafia) Francesco Camuffo, presidente Arci Umbria; Mons. Sandro Bigi Vicario Foraneo; Michele Cardone, Comandante Compagnia Carabinieri di Amelia. Concluderanno il convegno Massimo Lenzi Direttore Politiche Sociali Unicoop Tirreno e l’On. Giuseppe Lumia Vicepresidente della Commissione Parlamentare Antimafia. A moderare l’incontro Tommaso Dionisi, Assessore al Welfare e Politiche Giovanili del Comune di Amelia. La Giornata della Legalità proseguirà alle ore 21 (ingresso gratuito rivolto a tutta la cittadinanza) con lo spettacolo teatrale “IL sole dietro le montagne”. Scritto e interpretato dai due giovani attori romani Roberto Risica e Daniele Aristarco lo spettacolo racconta la storia di due vite distanti nel tempo, ma unite dal coraggio e dalla stessa tragica fine: quella del sindacalista Giovanni Orcel, ucciso dalla mafia nel 1920 e la storia di Mauro Rostagno, sociologo torinese e leader della contestazione studentesca, assassinato a Trapani nel 1988 di fronte alla comunità per il recupero dei tossicodipendenti che egli stesso aveva fondato. La Giornata della Legalità di Amelia si inserisce in una serie di iniziative che Unicoop Tirreno sta organizzando nei territori dov’è presente, in sinergia con le Amministrazioni Comunali che hanno inserito nella loro progettualità un percorso di legalità. Coop infatti sostiene, fin dal momento della fondazione, l’associazione Libera di don Luigi Ciotti acquistando e distribuendo nei propri punti vendita i prodotti (pasta, vino, olio, passata di pomodoro e taralli a marchio Libera Terra) provenienti da terreni e beni confiscati alla mafia. Dallo scorso novembre inoltre Unicoop Tirreno ha scelto di diventare socio sostenitore di una delle cooperative: la “Lavoro e Non Solo” di Corleone che coltiva le terre un tempo di proprietà di Riina e Provenzano e ogni estate ospita i ragazzi che partecipano ai campi di lavoro con l’Arci Toscana. Unicoop Tirreno è una delle nove grandi cooperative di consumatori presenti in Italia. Fondata nel 1945 a Piombino (LI) oggi è presente in Toscana, Lazio, Campania e Umbria (provincia di Terni) con 111 punti vendita, 780.000 soci e 6.400 dipendenti.
22/4/2008 ore 17:30
Torna su