18/11/2019 ore 02:03
Terni: sono più di 2.000 le auto che risultano abbandonate su tutto il territorio provinciale e che sono da considerarsi alla stregua di "rifiuti"
Sono circa 2.000 i casi accertati di abbandono di veicoli su tutto il territorio provinciale. Lo ha reso noto la Provincia di Terni in occasione della giornata di studio riguardante la nuova disciplina sul trattamento, la gestione dei rifiuti e dei relativi illeciti amministrativi e gli obblighi a carico dei cittadini. Al convegno hanno partecipato i rappresentanti di Polizia stradale, Carabinieri, Polizia Locale, Vigili urbani, Corpo Forestale e Protezione civile che hanno affrontato il tema dell’omogeneizzazione dei procedimenti amministrativi, tenendo conto delle nuove leggi vigenti illustrate dalla dott.ssa Rosa Bertuzzi, consulente ambientale, che ha chiarito i contenuti del dlgs 149 del febbraio 2006. Secondo la nuova legge i possessori di veicoli non più circolanti sono obbligati a procedere alla rottamazione, perché considerati alla stregua di rifiuti senza che il cittadino possa più optare, come avveniva in passato, per il mantenimento del mezzo in area privata da utilizzare per funzioni diverse da quelle originarie. La giornata di studio è servita anche a sottolineare la necessità stringente di omogeneizzare e coordinare le attività di controllo e di perseguimento degli illeciti fra i vari soggetti preposti per fornire un servizio più efficiente che consenta al cittadino di godere di maggiore chiarezza in materia e agli enti di risparmiare risorse e garantire maggiore incisività sul versante delle politiche ambientali.
21/4/2008 ore 4:22
Torna su