18/09/2020 ore 15:03
Terni: rapina alla Carit di via Oberdan, il ladro si ferisce e i poliziotti riescono a intercettarlo e ad arrestarlo seguendo le tracce di sangue
Rapina alla filiale Carit di via Oberdan dove un uomo, con il volto parxzialmente coperto, verso mezzogiorno è entrato minacciando con un tagllierino clienti ed impiegati. L'uomo si è fatto così consegnare il denaro contenuto nella cassa, circa 6.000 euro, poi è uscito di corsa dalla banca. Ma qui deve essere accaduto qualcosa, l'uomo infatti potrebbe essersi ferito con il suo stesso taglierino, tanto che ha cominciato a perdere sangue lasciando in terra delle tracce evidenti che sono state preziose agli inquirenti per rintracciarlo ed arrestarlo. La polizia, che era stata chiamata sul luogo della rapina, ha così dato il via ad una autentica caccia all'uomo che è finita nei pressi della stazione ferroviaria dove l'uomo, un pregiudicato quarantenne di Umbertide con vari precedenti anche per droga, si era rifugiato in attesa probabilmente di salire sul primo treno utile. In un ultimo disperato tentativo di salvarsi l'uomo ha provato a minacciare gli agenti dicendo loro di non avvicinarsi perchè era malato di Aids, ma il rapinatore è stato comunque bloccato e perquisito. L'arresto è scattato immediatamente dopo in quanto l'uomo aveva con sè il bottino trafugato nella vicina banca.
21/3/2008 ore 18:10
Torna su