06/08/2020 ore 14:26
Terni: un 53enne rinchiude un uomo in una cantina di un palazzo e poi se ne va in giro in pigiama brandendo due grossi coltelli: arrestato
Momenti di panico a Borgo Rivo dove un uomo ha chiuso a chiave in una cantina un inquilino del palazzo dove abita e poi, con due grossi coltelli in mano, ha cominciato ad aggirarsi nei pressi del condominio. Il singolare episodio si è concluso con l’arresto dell’uomo che ora dovrà rispondere dei reati di sequestro di persona e porto abusivo di armi. Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti nella zona del popoloso quartiere a seguito di varie telefonate di persone allarmate le quali avevano segnalato la presenza di un uomo il quale in pigiama e con due grossi coltelli in mano, si aggirava all’interno di un condomino. Una volta sul posto gli agenti intercettavano l’uomo, un ternano di 53 anni, che alla loro vista si nascondeva all’interno di un portone. Lo stesso veniva inseguito fino alla sua abitazione dove sopra ad un tavolo adiacente l’ingresso i poliziotti trovavano due coltelli da cucina di grosse dimensioni. Gli agenti accertavano anche che poco prima l’uomo, senza alcun apparente motivo, si era portato nel vano garage dello stabile dove risiede e qui aveva chiuso all’interno di una cantina un uomo, rompendo successivamente la chiave all’interno della serratura in modo tale da impedire al poveretto di potersi liberare. Gli agenti erano così costretti ad abbattere la porta per poter permettere al “recluso” di uscire dalla cantina. Al termine delle operazioni il 53enne veniva tratto in arresto per i reati di sequestro di persona e porto abusivo di armi e quindi associato presso la Casa Circondariale a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.
15/3/2008 ore 14:52
Torna su