12/11/2019 ore 22:42
Terni: rapina alla agenzia Carit di Borgo Rivo, tra i malviventi armati di taglierino c'era anche una donna
Rapina in “rosa”. Non capita sovente che a rapinare le banche siano delle donne, eppure è accaduto stamattina a Terni che proprio una rappresentante del gentil sesso abbia deciso di scendere in campo per dare manforte a due suoi “colleghi” rapinatori che hanno assaltato la filiale della Carit di Borgo Rivo. Il fatto si è verificato intorno alle 12,30 due uomini e una donna, tutti con i volti parzialmente coperti da sciarpe, sono entrati nella banca dove si trovavano tre impiegati e alcuni clienti. Il terzetto era armato di taglierini che brandivano con fare minaccioso; agli impiegati non è restato altro da fare che consegnare ai malviventi il denaro che c’era in cassa, circa 7.000 euro, dopo di che con la stessa rapidità con la quale erano entrati i tre se la sono svignata. Fuori ad attenderli c’era probabilmente un complice con una macchina che si è dileguata in un batter d’occhio. Sul posto sono arrivate pattuglie della Squadra Mobile e della Scientifica della Questura di Terni che hanno avviato le indagini. Come da prassi sono stati anche istituiti dei posti di blocco sulle strade principali ma questi non hanno permesso di intercettare i rapinatori. Solo quale ora dopo la polizia ha ritrovato una Fiat Uno, che era stata rubata a Narni, e che sarebbe quella utilizzata dai malviventi.Nella mattinata pare che al 113 fosse arrivata un’altra segnalazione relativa ad una rapina che avrebbe avuto luogo in una zona della città opposta a Borgo Rivo. Gli inquirenti stanno cercando di stabilire se fra i due episodio esistono dei collegamenti, oppure no.
27/2/2008 ore 16:53
Torna su