12/11/2019 ore 01:16
Terni: Marco Benucci (Confcommercio) fa il punto sull'inflazione che attanaglia la nostra provincia
Evitare che le famiglie arrivino sempre di più a ridosso della soglia di povertà. Marco Benucci, presidente del Gruppo Giovani della Confcommercio di Terni e coordinatore interregionale del Centro Italia, parla con pessimismo della situazione economica in cui versa la provincia di Terni. “Il contemporaneo riaccendersi dell’inflazione - dice -, la crescita della tassazione locale e l’aumento delle tariffe stanno riducendo il potere d’acquisto delle famiglie. I dirigenti del Gruppo Giovani ritengono necessario l’avvio di una seria riflessione tra istituzioni locali, soggetti erogatori di servizi sul territorio e forze produttive, per addivenire ad un piano di riduzione dell’imposizione e delle tariffe locali. Da troppo tempo si discute su come far recuperare ai cittadini il potere d’acquisto perduto ma non si riesce ad andare al di là delle dichiarazioni di principio. Per passare dalle buone intenzioni ai più concreti fatti - suggerisce Benucci-, occorre progettare una vera e propria riforma strutturale del sistema fiscale e tariffario locale. Ciò è tanto più importante se si considerano che a livello locale non è aumentata soltanto la tassazione ma soprattutto le tariffe. Se si vuole arrestare il lento scivolamento verso la soglia di povertà da parte di tante famiglie della nostra provincia – prosegue Benucci – occorre avviare un tavolo di concertazione tra istituzioni, sindacati e associazioni datoriali, finalizzato a questo importante obiettivo. Auspichiamo che il Comitato Interassociativo si faccia promotore di una simile iniziativa che, coinvolgendo le forze sindacali – come avvenuto anche in passato – possa avviare un percorso virtuoso capace di restituire alle famiglie il potere di acquisto perduto, favorendo la ripresa economica della nostra comunità".
16/2/2008 ore 4:52
Torna su