26/05/2020 ore 02:29
Terni: il centrodestra scende in piazza per difendere l'ambiente, Orsini e De Sio di Alleanza Nazionale ironizzano: "è ora di cambiare aria"
Erano circa un migliaio le persone che hanno partecipato sabato alla marcia silenziosa organizzata dai partiti del centrodestra per difenere l'ambiente e protestare contro gli amministratori comunali, riguardo ai recenti fatti che hanno portato al sequestro dell'inceneritore di Maratta. "Terni - hanno detto Alfredo De Sio, Consigliere e Coordinatore Regionale di Alleanza nazionale, e Carlo Orsini, Presidente Provinciale e Consigliere comunale - è tutt’altro che rassegnata e in una grande prova di orgoglio è scesa in piazza, senza simboli ma con tanta rabbia, per reclamare i propri diritti. Oltre mille persone hanno sfilato per le vie del centro cittadino per dire basta a chi ha gestito in modo scorretto e approssimativo la materia dello smaltimento rifiuti partorendo progressivamente, nel corso degli anni, situazioni che la magistratura ipotizza come gravissime. Chi ha sbagliato deve pagare: non è un luogo comune ma un imperativo categorico – specificano da AN – perché la salute e la tutela dell’ambiente appartengono a tutti e chi, consapevolmente o meno, ha prodotto danni deve assumersene, anche politicamente, tutte le responsabilità. La grande partecipazione registrata – continuano –ci da grande soddisfazione ma non per una sorta di personalismo o egocentrismo ma solo perché è sintomatica del fatto che finalmente Terni ha compreso e ora chiede rispetto a differenza di chi, sotto mentite spoglie, ci accusa di strumentalizzare la vicenda. Alleanza Nazionale ha voluto dar voce a chi è stato condannato a tacere, legittimata nel farlo, dal aver sempre espresso posizioni limpide e coerenti. E’ ora di cambiare aria-concludono De Sio e Orsini- e chi di dovere ne prenda atto".
4/2/2008 ore 4:58
Torna su