30/05/2020 ore 17:43
Terni: la Confcommercio dopo la rapina alla gioielleria lancia l''allarme sulla sicurezza e chiede una maggiore presenza delle froze dell'ordine
La Confcommercio di Terni lancia l'allarme sicurezza. "A seguito del gravissimo episodio della rapina odierna alla gioielleria di Via de Filis - si legge in un comunicato -, nell’esprimere solidarietà e vicinanza alle titolari brutalmente percosse, esterna il grande allarme dell’intera categoria commerciale per il riproporsi di queste inquietanti situazioni, per giunta in piena mattinata e nel cuore del centro cittadino. Occorre, anche per l’Associazione Orafi e Orologiai aderente a Confcommercio, del quale un altro familiare delle colleghe rapinate è consigliere, un rinnovato e probabilmente ulteriore impegno di tutte le Forze dell’Ordine nel prevenire tali episodi in un centro commerciale naturale, qual è quello ternano tra i più grandi del centro Italia, dove evidentemente quanto di pur positivo in temini di vigilanza è stato fatto finora, ancora non basta".
(Foto di archivio)
23/1/2008 ore 18:58
Torna su