25/05/2020 ore 09:09
Terni: rapina in una gioielleria di via De Filis, i banditi picchiano ed ammanettano le due titolari, rubano preziosi e poi si danno alla fuga
Percosse e derubate. E’ stata una bruttissima esperienza quella vissuta oggi da due donne titolari di una gioielleria di via dei Filis a Terni presa di mira da quattro rapinatori. Il fatto è avvenuto poco dopo mezzogiorno e dalle prime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti si ha l’impressione che a compiere la rapina sia stata una banda di malviventi “esperti”. Due dei rapinatori, infatti, avrebbero fatto da apripista ai loro complici entrando nel negozio con la scusa di acquistare un orologio di valore. Le due donne non hanno sospettato nulla e si sono messe a far vedere alcuni articoli a quei clienti che sembra avessero un accento marcatamente romano. Non è ben chiaro con quale scusa o in quale modo i due abbiano aperto la porta ai loro complici, sta di fatto che dal momento in cui il quartetto si è ricomposto, per le due povere donne è cominciato un incubo perché per convincerle a non opporre resistenza i quattro le hanno percosse brutalmente e poi le hanno ammanettate. I banditi, una volta arraffati una quantità di preziosi non ancora definita, sono scappati a piedi lasciando le donne legate e doloranti. Qualcuno aveva notato però la scena ed ha dato l’allarme al 113, così qualche istante dopo sul posto sono arrivate le volanti della polizia che hanno provveduto a liberare le due titolari, poi accompagnate al pronto soccorso, ed a dare inizio alle indagini.
23/1/2008 ore 14:43
Torna su