19/02/2020 ore 17:48
Eventi: prosegue la rassegna "Terni in Jazz", mercoledi 27 dicembre concerto natalizio per i reclusi del carcere di Sabbione
Prosegue a gonfie vele l’ottava stagione invernale di Terni in Jazz. L'evento è stato organizzato dall’Associazione Charlie in stretta collaborazione con il Comune di Terni, con il patrocinio della Comunità Europea e con il contributo della Regione Umbria, della Provincia e della C.C.I.A.A. di Terni, nonché di importanti Sponsor privati, primi fra tutti Endesa Italia, Carit e Unicredit Banca. Dopo i primi due concerti, svoltisi nei mesi di ottobre e novembre scorsi nell’Auditorium di Palazzo Gazzoli, nell’ultimo mese dell’anno è in programma l’ormai tradizionale doppio concerto natalizio a cura della Terni Jazz Orchestra. L’orchestra cittadina, nata proprio in seno al progetto Terni in Jazz, si esibirà giovedì 27 dicembre - con ospite il grande sassofonista Michael Rosen, alle 14 presso la Casa Circondariale di Terni (ingresso riservato) e, in replica, alle 21, nella sede abituale di Palazzo Gazzoli (concerto, quest’ultimo, ad ingresso libero, originariamente in programma a Palazzo di Primavera). Per il terzo anno consecutivo, dunque, l’Associazione culturale Charlie e l’Orchestra nata dal suo costante impegno vogliono fare l’augurio di buone feste non solo a tutti i cittadini, ma anche ai detenuti e alle loro famiglie, portando la loro musica e la loro allegria all’interno della Casa Circondariale della città. Ciò è stato reso possibile, ancora una volta, grazie alla grande disponibilità del Direttore dell’Istituto Penitenziario, Francesco Dell’Aira, che ha accolto con rinnovato entusiasmo la proposta dell’Associazione Charlie. Terni in Jazz si conferma, dunque, una manifestazione caratterizzata non solo da una grande qualità del progetto artistico proposto, ma anche sempre profondamente attenta alle questioni sociali. Dopo aver fondato in città un’Orchestra stabile, contribuendo costantemente alla crescita professionale ed artistica della stessa, ed esser stata promotrice, insieme ad Endesa Italia e alla bct di Terni, della fondazione della Fonoteca bct, infatti, da tre anni a questa parte si è impegnata a regalare un piccolo momento di gioia natalizia agli ospiti della Casa Circondariale. Costituita nell’ottobre del 2000 per valorizzare i giovani del ternano, la Terni Jazz Orchestra si è presto trasformata in un laboratorio creativo permanente con spiccata personalità, richiamando l’attenzione di giovani musicisti provenienti non solo da Terni ma da tutta l’Umbria ed è, oggi come oggi, una delle poche orchestre stabili di jazz in Italia. Nel nuovo anno Terni in Jazz riprenderà il 19 gennaio con il concerto a Palazzo Gazzoli del trio formato dal pianista venezuelano Ed Simon, dal contrabbassista Scott Colley e dal batterista Brian Blade e con il primo modulo didattico dei tradizionali Corso di Giornalismo e Corso di Fotografia Musicale & Reportage (organizzati in collaborazione con la Luciano Vanni Editore e con le riviste specializzate JAZZIT e Il Turismo Culturale), ai quali ogni anno partecipano aspiranti giornalisti e fotografi provenienti da ogni parte d’Italia
26/12/2007 ore 18:59
Torna su