20/09/2020 ore 21:49
Terni: la Guardia di Finanza entra nelle scuole per illustrare ai giovani i pericoli che si nascondono dietro gli acquisti fatti "on-line"
Le associazioni Regionali dei Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino in collaborazione con la Guardia di Finanza di Terni hanno realizzato un progetto di ricerca dal titolo “Acquistare online in tutta sicurezza”. A questo proposito si è tenuto un incontro presso Ipsia “S.Pertini” di Terni, al quale hanno partecipato alcune classi delle scuole ternane nonché i docenti e i rappresentanti della Confconsumatori. Nel corso dell’incontro al quale ha presenziato il Comandante della Brigata della Guardia di Finanza di Amelia Luogotenente Paolo Pettine, invitato dagli organizzatori per la peculiare competenza del Corpo in materia, sono state illustrate le tematiche di maggiore interesse per i fruitori delle Rete Internet relativamente agli acquisti online. Nel corso della conferenza sono state esaminate le principali modalità esecutive delle truffe e dei raggiri mirati al “recupero” di numeri di carte di credito tramite siti “clonati”, sistemi di intercettazione delle transazioni commerciali con sistemi di “ascolto” sulla rete internet, delle modalità tecniche con le quali operano i principali elementi patologici della rete. Sono stati affrontati i fenomeni dello spamming, dello spoofing e dello sniffing, del phishing anche con riferimento al peer to peer e quindi, al mondo del file sharing. Altresì è stato fatto cenno anche al modus operandi delle forme virali presenti in rete. Nel corso dell’incontro è stato approntato con gli studenti anche una sorta di decalogo da seguire nell’ambito delle transazioni effettuabili via internet. I ragazzi e gli altri partecipanti alla conferenza hanno molto apprezzato le tematiche trattate sia per i risvolti pratici quotidiani che per la conoscenza dei meccanismi che possono far cadere il consumatore in raggiri a dir poco sgradevoli.


22/12/2007 ore 5:15
Torna su