19/11/2019 ore 13:38
Terni: restyling per la stella di Miranda che quest'anno verrà accesa con una settimana di ritardo rispetto alla tradizione
La “Stella di Miranda” verrà accesa quest’anno sabato 15 dicembre: la posticipazione rispetto al passato – la data tradizionale è sempre stata l’8 dicembre – è dovuta al prolungarsi dell’intervento di manutenzione che è stato effettuato sulla “testa” della cometa e che, per la sua complessità, si è protratto oltre il tempo previsto. Nel dettaglio, il progetto ha comportato la sostituzione di 40 sostegni metallici con altrettanti supporti in acciaio zincato, dotati di uno snodo nella parte inferiore per agevolare il cambio delle lampade, e di 42 corpi illuminanti con dispositivi ad elevata efficienza, di caratteristiche illuminotecniche omogenee a quelli delle “coda”. Si è proceduto inoltre al rifacimento di parte della linea elettrica di alimentazione, per uno sviluppo di circa 600 metri, con cavo dotato di doppio isolamento e di protezione meccanica antischiacciamento.Il costo dei lavori è stato pari a 45mila euro, sostenuto per 30mila euro dall’Amministrazione comunale, per 10mila euro grazie ad un contributo concesso da Umbria Energy – il cui presidente Piero Sechi ha voluto così riaffermare concretamente il radicamento sul territorio dell’Azienda – e, per la restante parte, dall’Asm. Va comunque ricordato che nel 2000 il Comune e l’Asm già intervennero per il rifacimento della “coda” della cometa, con una spesa di circa 130 milioni di vecchie lire.
5/12/2007 ore 13:41
Torna su