27/01/2020 ore 17:56
Terni: la polizia arresta tre giovani rumeni trovati in possesso di una consistente quantità di eroina e cocaina pronte per lo spaccio
Il personale della sezione narcotici della squadra mobile, nel tardo pomeriggio di ieri, nel corso di mirati servizi di avvistamento e pedinamento posti in essere nel capoluogo, al fine di prevenire e reprimere reati inerenti la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha arrestato, in largo Cairoli, tre cittadini rumeni di 21, 20 e 18 anni. Gli stessi erano stati notati dagli agenti all’interno di una paninoteca/bar mentre si scambiavano delle banconote. Tale fatto ha insospettito gli agenti che hanno così proceduto al loro controllo. Il ventenne veniva trovato in possesso di 20 involucri avvolti in cellophane e confezionati in maniera tale da poter essere ingoiati senza provocare conseguenze fisiche. Dei 20 involucri 11 contenevano eroina mentre i rimanenti 9 cocaina. Durante la successiva attività d’indagine veniva ulteriormente sequestrato un profilattico al cui interno erano celati 16 cilindretti in plastica, dei quali 13 contenevano eroina ed erano chiusi da un tappo di colore celeste mentre i rimanenti 3, chiusi con un tappo di colore rosa, contenevano cocaina. Un altro dei rumeni arrestati veniva invece trovato in possesso di due chiavi d’ingresso di un appartamento. Il giovane, per sviare le indagini, riferiva di risiedere a Roma e che quelle chiavi aprivano l’appartamento sito in quella città. Gli accertamenti esperiti nell’immediatezza permettevano invece di verificare che il giovane aveva locato un immobile in Corso Vecchio e che le chiavi che erano in suo possesso aprivano proprio quell’appartamento. La successiva perquisizione eseguita presso l’appartamento permetteva di rinvenire tutto il materiale utilizzato per il confezionamento e la preparazione delle dosi, nonché una ingente somma di denaro frutto dell’illecita attività in considerazione che tutti e tre i giovani erano privi di qualsiasi attività lavorativa. Complessivamente, al termine dell’operazione di P.G., il personale della sezione narcotici recuperava 20,7 grammi di eroina e 8,4 di cocaina. Al termine delle formalità di rito i tre cittadini rumeni venivano tratti in arresto ed associati alla locale casa circondariale a disposizione del sost. Procuratore Dott.sa Raffaella Gammarota.
(Foto di archivio)
24/10/2007 ore 18:55
Torna su