18/11/2019 ore 06:36
Terni: chiede l'elemosina con in braccio la figlioletta di 2 mesi, denunciata dalla polizia municipale giovane madre rumena
Si era messa a chiedere l’elemosina sul marciapiede, lungo il centralissimo Corso Tacito. Lei, una giovane madre rumena di appena 19 anni, aveva in braccio, la figlioletta di due mesi che piangeva e si presentava alla vista dei passanti in condizioni precarie a causa dei vestiti sporchi e sgualciti che aveva indosso. Una situazione igienico sanitaria a dir poco precaria che ha attirato le attenzioni di molti passanti e anche quella di una pattuglia della Polizia Municipale che è così intervenuta fermando la ragazza e denunciandola a piede libero per accattonaggio con utilizzo di minore. Da successive indagini è risultato che la giovane madre risiede nella nostra città a Vocabolo Staino insieme al marito dal quale ha avuto anche un’altra figlia che oggi ha tre anni e che da qualche tempo è stata affidata ad una casa-famiglia di Borgo Rivo. Dal momento che la denuncia ricevuta dalla giovane rumena è la prima che riceve, il Giudice ha stabilito che la bimba di due mesi non verrà tolta alla madre.
(Foto di archivio)
1/9/2007 ore 4:44
Torna su