20/01/2020 ore 18:08
Terni: la polizia denuncia due fratelli rumeni trovati in possesso di anelli dorati con il marchio falsificato
Personale della Squadra Volante, nel corso di mirati servizi di prevenzione, predisposti in occasione della festività del Ferragosto, nella giornata di ieri ha rintracciato, in una via del centro di Terni una donna ed un uomo, i quali, vedendo i poliziotti, hanno cercato di nascondersi dietro una siepe. Gli agenti procedevano quindi alla identificazione delle due persone, G.I., 44enne e G.I., 48enne, due fratelli rumeni, residenti a Roma, presso un campo nomadi. All’atto del controllo le due persone venivano trovate in possesso di tredici anelli dorati riportanti la punzonatura relativa ai metalli preziosi e per questa ragione venivano accompagnati in Questura per accertamenti. Le risultanze delle verifiche effettuate permettevano di acclarare la falsità della punzonatura apposta sugli anelli, sui quali erano comunque riportati i caratteri numerici “750”. Entrambe le persone venivano segnalate alla lProcura della Repubblica, perché indagate in stato di libertà, in quanto ritenute responsabili dei reati di contraffazione di pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione.
14/8/2007 ore 18:57
Torna su