06/08/2020 ore 15:55
Turismo: dati positivi nei primi cinque mesi di quest'anno, aumentate le presenze del 6,9% con un +3,7% relativo agli arrivi
Turismo in crescita nei primi cinque mesi di quest’anno. Lo dicono i dati resi noti dall’Assessorato provinciale al Turismo secondo i quali nel periodo gennaio-maggio 2007 le presenze nella provincia di Terni aumentano del 6,9% rispetto allo stesso intervallo di tempo dell’anno precedente, mentre gli arrivi segnano un + 3,7%. Crescono sia gli italiani (+ 6% di presenze e + 2,3% di arrivi) che gli stranieri (+ 9,6% di presenze, + 7,9% di arrivi). Note positive arrivano anche dalle strutture ricettive: gli alberghi registrano un + 6,4% di presenze e un + 2,4% di arrivi, mentre il settore extralberghiero cresce anche di più con il 7,9% di presenze e l’8% di arrivi. Notizie positive arrivano dai mercati di riferimento, in particolar modo da quello tedesco. “I primi cinque mesi del 2007 – spiega infatti l’Assessore provinciale al Turismo, Fabio Paparelli – hanno evidenziato un sensibile aumento delle presenze di turisti provenienti dalla Germania (+ 10,3% ndr) con un dato in controtendenza rispetto a quello nazionale che denota invece un calo dei flussi dalla Germania, tradizionalmente il nostro più importante mercato turistico di riferimento”. Sul fronte delle iniziative prosegue il fitto programma dell’STL finalizzato alla promo-commercializzazione dei prodotti turistici proprio sul mercato tedesco. Dopo i positivi risultati del Road Show a Berlino, Dresda e Monaco del maggio scorso e l’educational tour di giugno con otto giornalisti germanici, dal 23 al 26 settembre l’Stl organizzerà un altro educational con 12 agenti di viaggio e operatori del tour operator “Eberhardt Travel/Geneinsam Schöner Reisen”, mentre a novembre verrà realizzato un quiz radiofonico sull’emittente “Mdr Kultur” di Lipsia che metterà in palio una settimana premio nella provincia di Terni. L’iniziativa rientra nell’ambito della partecipazione dell’Stl alla fiera turistica in programma sempre a Lipsia. “I dati – commenta Paparelli – evidenziano il lavoro sinergico tra tutti i soggetti interessati, sia pubblici che privati, testimoniando che l’azione promozionale integrata è la carta vincente per aumentare i flussi e in particolar modo incrementare le presenze. Sotto questo profilo è in fase di avvio l’esperienza della ‘destination card’, che, sulla scorta di quanto già sperimentato positivamente in alcune realtà territoriali, verrà calibrata su base provinciale e servirà per innalzare la qualità dell’offerta integrandola a livello territoriale con tutte le più importanti attrattive dal punto di vista dei vari settori turistici agevolando in tal modo i fruitori e creando uno strumento in grado di accrescere arrivi e, soprattutto, presenze”.
2/9/2007 ore 13:43
Torna su