28/10/2020 ore 01:31
Amelia: indagato don Pierino Gelmini per abusi sessuali, ad accusarlo sarebbero stati due ragazzi passati per la Comunità Incontro
Infamante accusa per Don Gelmini: secondo due ragazzi passati dalla sua Comunità Incontro, il prete anti-droga li avrebbe abusati sessualmente e psicologicamente. L'indagine della Procura di Terni è segretissima. Sia per il personaggio, sia per gli accusatori, ragazzi che non sono usciti dal tunnel della droga e potrebbero essere spinti da un moto di vendetta. Don Gelmini commenta:"Sono avvilito, ma lieto di portare questa croce". Don Gelmini è naturalmente esterrefatto, anche perché ormai sono sei mesi che la procura raccoglie testimonianze sul caso. I testimoni che accusano il prete sarebbero due, e le denunce sarebbero molto circostanziate e farebbero riferimento a fatti avvenuti circa un anno e mezzo fa. Ma proprio questi personaggi non sembrano essere granitici dal punto di vista processuale. Sarebbero tossicodipendenti che non sono usciti dal tunnel degli stupefacenti e forse per questo avrebbero covato risentimento nei confronti di Don Gelmini. Le cure del prete anti-droga non sono del resto esenti da critiche. Alcuni le giudicano anche dure dal punto di vista psicologico e forse, su alcuni elementi fragili, potrebbero essere stati controproducenti. I ragazzi che accusano Don Gelmini parlano, però, di abusi sessuali compiuti dallo stesso prelato; si parla anche di rapporti estorti. Si attendono anche le polemiche politiche visto che Don Gelmini gode dell'amicizia di gran parte del centrodestra. Per An, Forza Italia e l'Udc don Pierino è un eroe. Stesso giudizio da parte delle migliaia di famiglie che sono state aiutate dalla sua comunità riportando i ragazzi a una vita normale lontano dalla schiavitù della droga. "Siamo costernati ed angosciati ma lieti di portare la croce buttata addosso ad un uomo che per 82 anni anni ha sempre servito Cristo, la Chiesa e gli ultimi": sono le parole affidate a Alessandro Meluzzi, medico e psichiatra cui don Pierino Gelmini, del quale è amico da 25 anni, ha dato il compito di suo portavoce per la vicenda della indagine della magistratura di Terni. Il sacerdote non è ad Amelia ma in un'altra delle sue comunità. Il suo portavoce ha confermato che don Pierino nelle scorse settimane è stato interrogato dalla procura della repubblica di Terni e che l'inchiesta è in corso da molti mesi sulla base - ha detto Meluzzi - dei racconti di alcuni ex ospiti delle Comunità Incontro che erano stati da questa allontanati. (Fonte Tgcom)

3/8/2007 ore 11:57
Torna su