19/07/2019 ore 03:58
Stop agli attingimenti sui torrenti Aia, Paglia, Naja e Chiani, la decisione è stata presa a seguito del caldo torrenziale di questo periodo
Dalla scorsa settimana sono vietati gli attingimenti idrici e la pesca nei torrenti Paglia, Chiani, Naia ed Aja e relativi affluenti. La decisione è stata assunta al termine di una riunione svoltasi nell’Ufficio di Presidenza della Provincia di Terni, nel corso della quale si è proceduto ad un’attenta verifica sullo stato dei corsi d’acqua del territorio provinciale sulla base della grave siccità conseguente al perdurare della situazione meteo, caratterizzata dall’assenza di piogge e dalle temperature elevate, non certo confortata dalle previsioni a breve termine che non lasciano intravedere cambiamenti di rilievo. All’incontro hanno partecipato il Presidente della Provincia, Andrea Cavicchioli, l’Assessore provinciale all’“Ambiente”, Fabio Paparelli, il Dirigente dello stesso servizio, Giovanni Vitale Vaccari. Il provvedimento è stato assunto a seguito degli studi e dei rilevamenti effettuati dai servizi ambiente ed ittio-faunistico, nonché dall’oggettiva criticità riscontrata nei corsi interessati. “Si tratta di una tutela doverosa per i corsi d’acqua e la fauna ittica - affermano il Presidente Cavicchioli e l’Assessore Paparelli- per la cui attuazione è stata chiesta la collaborazione delle forze dell’ordine che saranno chiamate ad un’attività di vigilanza ai fini dell’osservanza dei divieti imposti. Verrà continuamente assicurato il monitoraggio della situazione e, di concerto con le associazioni di categoria, saranno adottati provvedimenti adeguati in relazione al mutare della situazione”.
5/8/2007 ore 5:25
Torna su