28/11/2020 ore 15:58
Terni: un arresto e tre denunce per quattro rumeni accusati di furto aggravato e ricettazione
Ruba un paio di scarpe in un negozio e si da alla fuga, ma una dipendente lo insegue e lo fa arrestare. E’ successo a Terni, in un negozio di articoli sportivi di via Gramsci, dove un giovane rumeno è entrato ed ha arraffato un paio di scarpe, poi è uscito alla chetichella sperando di non essere visto, ma una ragazza aveva notato tutto e si è messa ad inseguirlo. Fortuna ha voluto che durante la rincorsa si trovasse a transitare da quelle parti una pattuglia della Volante, ai cui agenti la ragazza riferiva l’accaduto. I poliziotti inseguivano il ladro fino ad una abitazione di via Libertini, dove il fuggitivo si infilava sperando vanamente di essere riuscito a seminare i suoi inseguitori. All’interno dell’appartamento i poliziotti trovavano l’autore del furto insieme ad altri suoi tre connazionali, di età compresa tra i 18 ed i 22 anni tutti senza fissa dimora, rinvenivano le scarpe rubate poco prima ma soprattutto trovavano anche 19 autoradio di varie marche e modello e 5 carte di identità rumene. I rumeni venivano accompagnati in Questura dove veniva formalizzato l’arresto (per furto aggravato e ricettazione) del 22ene che aveva rubato le scarpe e la denuncia a piede libero per gli altri tre giovani per il reato di concorso in ricettazione. L’arrestato è stato processato per direttissima e condannato dal Giudice Unico presso il Tribunale di Terni alla pena detentiva di 5 mesi e 10 giorni di reclusione e 200 euro di multa e quindi associato presso la locale Casa Circondariale. Sono in corso indagini atte ad individuare la natura degli oggetti sequestrati e per risalire ai loro proprietari.
7/6/2007 ore 14:31
Torna su