23/01/2020 ore 08:27
Scambi enogastronomici tra Terni e Amsterdam, il Comune promuove l'iniziativa che servirà a far consocere i prodotti ternani nel nord Europa
Scambi enogastronomici per far conoscere la cucina ternana e i prodotti agroalimentari del territorio. Questa mattina, il vicensindaco, con delega allo sviluppo economico, Feliciano Polli e il presidente della Camera di Commercio, Mario Ruozi Beretta, hanno presentato il progetto Fifteen Jamie Oliver, Amsterdam/Terni, due città nel segno del gusto. Il comune è impegnato da tempo nella promozione dei prodotti tipici locali, in particolare del comparto agroalimentare, con iniziative in Italia e all’estero, tra le quali quella messa in cantiere con la collaborazione con la fondazione Fifteen che ha legato il proprio nome e quello della catena di ristoranti che la rappresentano, a Jamie Oliver, chef tra i più importanti al mondo. Lo scorso anno, dal 27 aprile al 1° maggio 2006, una comitiva di circa 25 persone comprendente, tra gli altri, studenti della scuola di cucina di Jemie Oliver, chef dei ristoranti Fifteen di Amsterdam e Londra, importatori, giornalisti e operatori televisivi, è stata ospitata a Terni e interessata oltre alle caratteristiche eno-gastronomiche e ambientali del territorio. L’iniziativa ha ottenuto un considerevole successo sia sul piano dell’immagine che su quello della promozione dei prodotti e dell’ambiente, tanto da indurre il Comune di Terni a riproporla, coinvolgendo ulteriori soggetti e puntando su due aspetti particolari: la promozione del territorio, dei prodotti e della cucina e lo scambio di esperienze tra gli studenti della scuola di cucina del Fifteen e quelli dell’Istituto Casagrande di Terni. Saranno ospitati dal 5 al 9 giugno un gruppo di 20 persone tra studenti, chef, giornalisti e importatori olandesi e inglesi. Il programma prevede visite guidate nel territorio umbro, di aziende agrituristiche, frantoi, cantine, salumifici e caseifici, degustazioni guidate di prodotti tipici con interventi nella fase di elaborazione dei piatti da parte dei cuochi olandesi, stage presso il centro di Acquavogliera, a cura della scuola di cucina dell’istituto professionale Casagrande e alcuni ristoranti cittadini.
L’iniziativa avrà un secondo appuntamento, ad Amsterdam, nel corso del quale sarà celebrata la serata della cucina umbra al ristorante Fifteen con la predisposizione di piatti tradizionali umbri realizzati con prodotti tipici.



4/6/2007 ore 16:40
Torna su