19/02/2020 ore 18:20
Terni: truffa in banca, un uomo si spaccia per il fratello sottraendogli denaro sui propri conti correnti: denunciato
Si spaccia per il fratello e falsificando le proprie generalità fa il giro delle banche per sottrargli i soldi dai suoi conti correnti. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà un ternano di 56 anni per sostituzione di persona, falsificazione ed uso di documento d’identità e truffa. L’indagine era iniziata con la denuncia da parte del direttore di un istituto di credito del centro cittadino, il quale riferiva che un uomo, simulando di essere un cliente della banca realmente esistente (presentando un documento contraffatto), ne imitava la firma compilando personalmente delle distinte di prelevamento, effettuando in più occasioni diversi prelievi dal conto corrente dell’ignaro correntista. Quest’ultimo, avvisato dei fatti, presentava una denuncia presso la stazione dei carabinieri di Terni contro l’ignoto malfattore che gli aveva sottratto dal conto bancario complessivamente 5.500 euro. I carabinieri hanno quindi acquisito una serie di elementi (dichiarazioni dei dipendenti della banca e riprese video) che permettevano di identificare l’autore del raggiro. Si trattava del fratello del vero cliente che, interrogato dai carabinieri, ammetteva la propria responsabilità , asserendo di aver commesso i fatti per gravi difficoltà economiche. I successivi accertamenti permettevano inoltre di appurare che il denunciato, usando lo stesso modus operandi, aveva commesso reati analoghi presso alti istituti di credito di Terni, riuscendo ad ottenere dei finanziamenti sempre a nome del fratello.
10/5/2007 ore 15:23
Torna su