20/07/2019 ore 22:42
Terni: dramma alla stazione ferroviaria, muore un operaio di 57 anni schiacciato tra due vagoni merci durante la manovra di aggancio
Una maledizione che pare essersi abbattuta sull’Umbria, ma in particolare sulla nostra provincia. Ancora un morto sul lavoro ha funestato una luminosa mattinata di primavera. Un incidente terribile accaduto alla stazione ferroviaria di Terni e che è costato la vita a Franco Mariani, 57 anni di Terni, sposato e con figli, dipendente di Trenitalia Cargo. L’uomo, che faceva il manovratore per conto dell’azienda ferroviaria, è morto verso le 6,45 di stamattina mentre stava lavorando all'interno della stazione di Terni. Secondo una prima ricostruzione il manovratore era impegnato nello spostamento di due treni merci, a bordo dei quali erano caricati rottami ferrosi; in particolare gli addetti stavano agganciando tra di loro l’ottavo ed il nono vagone. Ad un certo punto pare che uno dei convogli si sia mosso senza che l’operaio se ne accorgesse tanto da essere investito e rimanere schiacciato. Qualcuno ha provato ad urlare all’indirizzo del guidatore della motrice ma questi non ha fatto in tempo a bloccare il convoglio. Quando sono arrivati i soccorritori per il povero Mariani non c’era più niente da fare, l’uomo era morto sul colpo. Sulla vicenda indaga la polizia ferroviaria e la scientifica e anche Trenitalia ha aperto una inchiesta per appurare eventuali responsabilità. Sul posto si è portato anche il mnedico legale e funzionari dell’Asl. La salma, su disposizione del magistrato di turno, è stata trasferita all’obitorio di Terni. Il drammatico incidente non ha provocato nessuna ripercussione sulla circolazione ferroviaria, in quanto si è verificato lungo il settimo binario, utilizzato esclusivamente per le manovre dei treni merci.
6/4/2007 ore 13:30
Torna su