20/07/2019 ore 07:34
Viabilità: andranno avanti fino alla fine dell'estate i lavori per la realizzazione del nuovo svincolo della E/45, disagi per molti cittadini
I lavori andranno avanti fino alla fine della prossima estate. Dunque, i disagi per gli abitanti di molti quartieri di Terni e di alcuni centri abitati che si troivano lungo l'asse ternano della E745, sono destinati a durare ancora per molto tewmpo. Gli svincoli per la Terni-Orte sulla E 45, l’uscita di San Gemini Sud ed il quadro dei rapporti Anas–Istituzioni, in relazione agli impegni in corso, sono stati al centro della riunione svoltasi nell’Ufficio di Presidenza della Provincia di Terni e alla quale hanno partecipato il presidente della Provincia, Andrea Cavicchioli, la Vice Presidente con delega alla Viabilità, Loriana Stella, gli Assessori ai Lavori pubblici e al Traffico del Comune di Terni, Alberto Pileri e Gianfranco Salvati, il Presidente della Circoscrizione “Colleluna”, Leo Venturi, il Capo Dipartimento Anas Umbria, Amleto Pasquini, l’ingegnere capo dell’Anas Umbria, Fausto Brugiati, e i tecnici delle rispettive amministrazioni interessate. Nel corso dell’incontro i rappresentanti del Comune di Terni hanno formalmente confermato i positivi effetti della chiusura dell’uscita San Gemini Sud per gli abitati di Gabelletta e Borgo Rivo su cui gravitano circa 25.000 abitanti con situazioni di particolare sensibilità rispetto all’incidenza del traffico, chiedendo la conferma del suddetto provvedimento. Il Presidente Cavicchioli ha inoltre consegnato all’Anas la lettera recapitatagli dai Sindaci di Acquasparta, Avigliano Umbro, Montecastrilli e San Gemini nella quale, evidenziando i disagi sopportati dalle rispettive comunità per raggiungere la città di Terni a seguito della chiusura dell’uscita San Gemini Sud, chiedono la revoca della decisione. I rappresentanti dell’Anas hanno fatto presente che i lavori in questione, seppur con una diversa modalità, continueranno fino a fine estate sostenendo la necessità di affrontare queste problematiche data l’importanza dell’opera in questione. Prendendo atto della segnalazione dei Sindaci dei Comuni interessati e del quadro di riferimento illustrato dal Comune di Terni, il presidente della Provincia ha proposto la conferma del provvedimento fino ai primi di giugno in concomitanza con la chiusura dell’anno scolastico che consentirà agli abitanti di Gabelletta e Borgo Rivo di avere minori problemi sotto vari profili e di assumere nuove misure riguardanti lo svincolo di San Gemini Sud successivamente a tale periodo per venire incontro alle esigenze rappresentate dagli altri Comuni con una verifica da effettuarsi a metà maggio. Sul versante della Terni-Rieti l’Anas, in merito al ponte sull’ex ss Valnerina, ha comunicato che entro dieci giorni invierà al Presidente della Provincia lo studio di fattibilità per la realizzazione di un “by pass” sulla Valnerina stessa che ne consentirà l’uso a senso unico alternato per tutto il periodo dei lavori di realizzazione dell’opera. Cavicchioli ha infine comunicato che non appena riceverà la documentazione in questione convocherà una riunione con l’Anas, i Comuni di Terni, Arrone, Montefranco, Ferentillo e Polino, l’ATC, la Comunità montana e gli altri soggetti interessati per le valutazioni ed i conseguenti atti “al fine – ha precisato il Presidente di Palazzo Bazzani – di consentire la realizzazione di una struttura viaria di notevole importanza per il territorio e di contenere nel miglior modo possibile i disagi per gli utenti e le attività economiche”.

28/3/2007 ore 4:33
Torna su