22/10/2019 ore 22:00
Terni: situazione critica a Borgo Bovio a causa degli eccessivi volumi di traffico aumentati a seguito dell'apertura dei nuovi cantieri
Traffico ed urbanizzazione selvaggia affliggono Borgo Bovio e Prisciano per far fronte ai quali il consigliere provinciale Roberto Battistoni (Prc) chiede misure straordinarie. “Decine di anni di costruzioni – afferma Battistoni in una nota – senza mai mettere mano ad opere di urbanizzazione che alleviassero il traffico, che tra l’altro insiste su una sola strada, hanno creato una situazione allarmante. Negli ultimi tempi ulteriori edificazioni hanno causato nuovi disagi, in particolare in Via Breda, ai quali si aggiunge il cantiere della Terni-Rieti che sta rendendo il traffico intollerabile con conseguenze devastanti per la vivibilità della zona e la qualità della vita. Ora – prosegue il Consigliere – occorre bloccare tutte le autorizzazioni a costruire e procedere con immediatezza alla progettazione di una strada alternativa che congiunga la zona di Toano e la Civitella con Via Bramante, prevedendo in futuro un ulteriore collegamento con Via Trevi”. Sul versante ambientale Battistoni lancia l’allarme sul fronte delle polveri sottili. “Eliminare i disagi dovuti alle polveri delle acciaierie – propone il Consigliere di Rifondazione – soprattutto nella zona di Prisciano che, tra pm 10 e cantiere della Terni-Rieti, sta vivendo una situazione veramente allarmante. Alle tante parole non sono seguiti adeguati fatti e quindi è tempo di cambiare strada, fermandosi tutti, mettendosi intorno ad un tavolo per analizzare la situazione drammatica che si sta vivendo nell’area della V° Circoscrizione, verificando la possibilità di diminuire ed attenuare l’enorme disagio degli abitanti”.

30/3/2007 ore 5:20
Torna su