09/08/2020 ore 13:05
Terni: rapina alle Poste di viale Trento, un bandito con il cane al guinzaglio e una pistola in pugno ruba 31.000 euro e si da alla fuga
Si era piazzato davanti all’ingresso dell’ufficio postale di viale Trento, con il suo cane al guinzaglio ed un modo di fare insospettabile. Nessuno poteva immaginare che quell’uomo fosse un rapinatore che stava per svaligiare l’ufficio. Così stamattina all’arrivo della direttrice e di una impiegata l’uomo, sempre con il cane al guinzaglio, ha seguito le due donne all’interno dell’ufficio e con mossa veloce ha estratto dalla tasca un revolver con il quale ha minacciato entrambe chiedendo loro di consegnargli tutto il denaro contenuto nella cassaforte. Sotto la minaccia delle armi alle due dipendenti non è restato altro da fare che ubbidire e consegnare al rapinatore ben 31.000 euro. Consumata la rapina l’uomo con il suo fedele compagno è corso in strada ed è salito a bordo di una macchina che è partita a tutta velocità. Non si esclude che il rapinatore abbia agito insieme ad un complice. Le dipendenti dell’ufficio postale hanno dato l’allarme e sul posto sono giunti poco dopo i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Terni che hanno immediatamente avviato le indagini. Sono stati istituiti anche di posti di blocco ma fino a questo momento hanno dato esito negativo e del rapinatore ed il suo cane si sono perse le tracce.
31/1/2007 ore 15:30
Torna su